Documento di Valutazione dei Rischi: cos’è e come redigerlo | Safety First

Documento di Valutazione dei Rischi: cos’è e come redigerlo

Il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) è uno strumento cartaceo o elettronico che racchiude un’attenta valutazione di tutti i rischi presenti nell’azienda che possono causare danni ai lavoratori e le più opportune misure di prevenzione e protezione per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Indipendentemente dal settore, il Documento è obbligatorio per tutte le aziende con almeno un dipendente o collaboratore e il D.Lgs. 81/08 prevede anche delle sanzioni per chi non rispetta quest’obbligo.

A seguito della valutazione, le aziende sono tenute a prendere decisioni in merito al miglioramento delle condizioni di sicurezza dei lavoratori.

Cos’è la Valutazione dei Rischi?

La Valutazione dei Rischi è uno degli obblighi principali del Datore di Lavoro e si tratta di una valutazione complessiva dei rischi che ha come obiettivo la prevenzione per la tutela dei lavoratori.

Nello specifico, il Testo Unico per la Sicurezza sul Lavoro (D.Lgs. 81/08) definisce la valutazione dei rischi come la

valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nei luoghi di lavoro, finalizzata a individuare le misure di prevenzione e protezione e ad elaborare il programma delle misure di miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza.

 

Cosa deve contenere il DVR?

Cosa deve contenere il doucmento di valutazione dei rischi?

A seconda dei diversi casi previsti dalla legge, sono implicate diverse figure aziendali nella redazione del DVR: il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), il Medico Competente (MC) e il Rappresentante dei Lavoratori (RLS).

Nel dettaglio deve contenere:

  • Anagrafica Aziendale;
  • Organigramma del servizio di prevenzione e protezione;
  • Descrizione del ciclo lavorativo, delle postazioni di lavoro, delle mansioni dei dipendenti;
  • Individuazione e registrazione dei pericoli;
  • Valutazione dei pericoli per determinare il livello di rischio;
  • Individuazione delle misure di prevenzione e protezione;
  • Il programma degli interventi migliorativi.

Il Documento di Valutazione dei Rischi deve essere redatto con data certa e con la sottoscrizione delle figure responsabili come il Responsabile dei Servizi di Protezione e Prevenzione (RSPP),  Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) e il Medico Competente (MC).

 

Quando aggiornare il DVR?

Tale Documento deve essere periodicamente rivisto ogni qualvolta avvengono modifiche significative all’interno dell’azienda e aggiornato per mostrare lo stato di avanzamento nel tempo dei livelli di sicurezza. Non vi è una scadenza stabilita per legge, ma è importante che rappresenti sempre la situazione attuale dell’azienda.

Per le nomine di figure responsabili per la sicurezza è necessario aggiornarle solamente nel caso in cui ci siano revoche o dimissioni dall’incarico.

Vuoi maggiori informazioni o una consulenza per redigere al meglio il DVR della tua azienda?
Compila i dati in questo form, noi ti ricontatteremo al più presto.

Articoli Correlati

9 comments for this post
  1. To know extra a couple of premium refunds, it
    is recommended to go through the policy document.

  2. However, premiums might cut back if the policyholder
    commits to a threat administration program as recommended by the insurer.

  3. In the United Kingdom, The Crown didn’t insure property similar to authorities buildings.

  4. Renters insurance might help to cover greater than your personal property.

  5. Plan to go Mumbai for some business trip. You are detached from everyone else and searching for some sensual companion who can make your meeting as well as night pleasurable and erotic.

  6. Amounts entered outside of our vary of coverage prices shall be proven the closest obtainable protection bundle.

Lascia un commento Required fields are marked *