Sicurezza sul lavoro: le misure anticontagio nei cantieri | Safety First

Sicurezza sul lavoro e Covid-19: le misure anticontagio nei cantieri

Negli ultimi tempi nell’ambito della Sicurezza sul Lavoro bisogna prestare particolare attenzione per evitare possibili contagi da Covid-19. Conoscere le misure di contenimento risulta quindi indispensabile.

Tra i settori più a rischio contagio si inserisce il settore edilizio, poiché nei cantieri osservare le norme del distanziamento sociale si rivela maggiormente difficile. Qui di seguito troverete le regole che il datore di lavoro ed i dipendenti devono seguire.

Il datore di lavoro

1. Monitorare l’entrata e organizzare il lavoro in turni

Organizzare il lavoro in turnazioni è la principale soluzione per ridurre le presenze sul cantiere ed evitare assembramenti. Di conseguenza, l’accesso del personale addetto dovrà avvenire per turni e fasce orarie con misurazione della temperatura corporea.

Qualora questa superi i 37,5°, il soggetto in questione sarà isolato, non dovrà recarsi al pronto soccorso, ma dovrà contattare il proprio medico o le autorità sanitarie di competenza; sarà invece dovere del datore di lavoro provvedere alla sanificazione dei locali.

2. Facilitare il lavoro a distanza

I datori di lavoro devono poter favorire il lavoro a distanza (smartworking) per tutte le attività di supporto al cantiere.

3. Limitazione dei contatti con i fornitori esterni al cantiere

È necessario prevedere un percorso apposito per i fornitori esterni ai cantieri al fine di limitare i contatti con il personale presente. È espressamente consigliato agli autisti di restare nel proprio mezzo di trasporto.
Un altro dovere del datore di lavoro è informare chiunque entri nel cantiere sulle norme anti-contagio, anche con il supporto di appositi cartelli.

4. Pulizia degli strumenti e dei locali

Il datore di lavoro deve assicurare la pulizia degli strumenti individuali e mettere a disposizione detergenti specifici per le mani all’entrata del cantiere, all’uscita e durante la prestazione di lavoro. Inoltre, i locali come mense, spogliatoi, uffici e servizi igienici dovranno essere sanificati quotidianamente.
La frequenza della pulizia dei mezzi di trasporto sarà decisa dal datore di lavoro previa consultazione medica.

I dipendenti

1. Limitare gli spostamenti nel cantiere e mantenere la distanza

Gli spostamenti nel cantiere o al di fuori dello stesso devono essere ridotti al massimo.
Nel caso in cui in cantiere si trovino due o più operai nello stesso luogo, questi dovranno lavorare mantenendo la distanza di 1 metro; dove tale condizione non potrà essere rispettata, gli operai dovranno indossare i dispositivi di protezione individuale, come mascherine di tipo FFP2 o FFP3.
La distanza di sicurezza deve essere mantenuta anche all’interno degli spogliatoi e se ciò non sarà possibile si provvederà alla turnazione per l’accesso ai locali.

2. Comunicare situazioni a rischio

Il dipendente deve mantenere un comportamento responsabile osservando tutte le norme igieniche e la distanza interpersonale. Qualora il lavoratore accusi sintomi influenzali o la temperatura corporea superi i 37,5° o sia entrato in contatto con persone risultate positive al Covid-19, questi ha l’obbligo di segnalare tempestivamente tali condizioni. Il soggetto in questione sarà poi isolato e non dovrà recarsi al pronto soccorso, ma dovrà contattare il proprio medico o le autorità sanitarie di competenza.

Se vuoi ricevere  una consulenza in materia di Sicurezza sul Lavoro, contattaci compilando l’apposito form.

Articoli Correlati

Lascia un commento Required fields are marked *
Logo Mw Communication